Offerta formativa

– Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Civile
– 
Il Corso di Laurea in Ingegneria civile è indirizzato alla formazione di laureati che siano in grado di operare nei diversi campi dell’ingegneria civile con adeguate conoscenze scientifiche, inserendosi agevolmente negli ambiti della progettazione, realizzazione e gestione delle strutture e infrastrutture civili. L’ordinamento didattico del corso di laurea è concepito al fine di definire un profilo professionale di ingegnere civile orientato verso i settori dell’ingegneria idraulica, dell’ingegneria delle strutture, delle infrastrutture viarie e dei sistemi di trasporto.
Percorso formativo:
  • Primo anno di base, dedicato alla matematica, alle discipline fisico-chimiche e all’informatica di base, nel quale trovano contesto anche esami affini e integrativi (Disegno o Geomatica), esami a scelta dello studente e le ulteriori attività  formative (Applicazione computerizzata per la progettazione in ingegneria civile);
  • Secondo anno comune, dedicato alla formazione dell’ingegnere civile, nei settori scientifico-disciplinari: Idraulica, Costruzioni idrauliche, Scienza delle costruzioni, Tecnica delle costruzioni, Strade e trasporti;
  • Terzo anno in cui la formazione dell’ingegnere civile viene completata con l’insegnamento di Geotecnica ed ulteriori insegnamenti in cui si sviluppano le fasi progettuali dei settori scientifico-disciplinari caratterizzanti, insegnamenti affini e integrativi.
 –
Gli ambiti professionali tipici del laureato in Ingegneria civile sono:
  • L’ambito progettuale standardizzato, nel quale si esplicano le attività  per la concezione delle opere civili e per il loro adeguamento ai mutati scenari della domanda;
  • L’ambito realizzativo in cui operano le figure professionali del direttore di cantiere, del direttore dei lavori, del responsabile dei lavori del collaudatore di opere pubbliche e private;
  • L’ambito gestionale delle opere pubbliche e dei servizi nel campo delle infrastrutture civili, con particolare riferimento alle figure del responsabile della sicurezza e dell’esperto di valutazione d’impatto ambientale;
  • L’ambito dell’attività  di consulenza, progettazione e controllo esercitata dalle società  d’ingegneria.
 
– Corsi di Laurea Magistrale
I corsi di Laurea Magistrale si dividono in:
  • Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali
  • Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e Trasporti
afferiscono al Dipartimento di Ingegneria e appartengono alla classe LM-23 delle lauree in Ingegneria civile e sono finalizzati al conseguimento dei corrispondenti titoli di studio universitario: Laurea Magistrale in Ingegneria civile per la Protezione dai Rischi Naturali e Laurea Magistrale in Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e Trasporti.
I laureati nei Corsi di Laurea Magistrale della classe LM-23 devono:
  • Conoscere approfonditamente gli aspetti teorici-scientifici della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi dell’ingegneria complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • Conoscere approfonditamente gli aspetti teorici-scientifici dell’ingegneria, sia in generale sia in modo approfondito relativamente a quelli dell’ingegneria civile, nella quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere, anche in modo innovativo, problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • Essere capaci di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processo e servizi complessi e/o innovativi;
  • Essere capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità ;
  • Essere dotati di conoscenze di contesto e di capacità  trasversali;
  • Avere conoscenze nel campo dell’organizzazione aziendale (cultura d’impresa) e dell’etica professionale;
  • Essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una delle lingue dell’Unione europea oltre l’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
I Corsi di Laurea Magistrale della Classe devono inoltre culminare in una importante attività  di progettazione che si concluda con un elaborato che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità  di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità  di comunicazione. L’attitudine a impostare e risolvere problemi nei settori indicati viene sviluppata in due orientamenti formativi (curricula) per ogni corso di Laurea Magistrale:
Laurea Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali:
  • Strutture
  • Idraulica
Laurea Magistrale in Ingegneria delle Infrastrutture Viarie e Trasporti:
  • Infrastrutture Viarie;
  • Trasporti
Per ulteriori informazioni circa l’organizzazione del Corso di Laurea, si rinvia alla consultazione del «Regolamento Didattico dei corsi di Laurea in Ingegneria Civile»